Vi è mai capitato di sentire improvvisamente un forte dolore dalla natica al piede, nel versante retrolaterale della gamba?

Vi presento la sciatica, patologia che interessa circa 2/3 della popolazione almeno una volta nella vita. Per sciatica si intende un intrappolamento del nervo sciatico, che si manifesta con dolore che può essere accompagnato da parestesie (riduzione della sensibilità) al tratto lombare,alla regione dei glutei,nella zona posteriore della gamba e della coscia e a volte anche alla pianta del piede. L’intrappolamento del muscolo può verificarsi sia in sede di fuoriuscita del nervo a livello lombare, sia frequentemente a livello di un muscolo della regione glutea, il PIRIFORME.

Questa sintomatologia, chiamata sindrome del Piriforme può essere facilmente diagnosticata dalla nostra equipe riabilitativa (fisiatra e fisioterapista) tramite test clinici mirati (Freiberg, test di Pace e Nagle) che puntano alla rilevazione mirata della patologia.

Tra le cause più frequenti della sindrome del piriforme ci sono le dismetrie degli arti inferiori, le problematiche posturali della colonna, del piede e dell’anca, una eccessiva rigidità della muscolatura.

La terapia per eccellenza è quella manuale: vengono effettuati al paziente massaggi trasversali profondi a livello del muscolo, accompagnati sempre da stretching. Essenziale effettuare un lavoro sulla postura del paziente in base alle cause della sindrome (dismetria degli arti inferiori, deficit dei muscoli delle anche, rigidità della colonna e della muscolatura posteriore delle gambe).
Altra terapia molto efficace è la tecarterapia anche in questo caso accompagnata da esercizi di stretching sul muscolo piriforme e sul muscolo medio gluteo.
Durante il periodo del trattamento può essere utile, nelle ore di sonno, l’utilizzo di un cuscino collocato tra le ginocchia per cercare di favorire il rilassamento del muscolo piriforme.

Leave a Comment